SCUOLA DI
ARCHITETTURA URBANISTICA INGEGNERIA DELLE COSTRUZIONI

Laboratori didattici

TeDoc (servizio Tesi e Documentazione)

Il servizio TeDoc (servizio Tesi e Documentazione) mette a disposizione risorse cartografiche, quali:

  • cartografie storiche e attuali piani urbanistici del comune di Mìlano
  • mappe catastali
  • dati statistici georeferenziati

Inoltre, assiste i laureandi durante le fasi di deposito delle tesi di laurea specialistica e magistrale e si occupa della gestione e della pubblicazione in POLITesi.

Il servizio organizza periodicamente corsi di formazione per presentare i propri servizi e guidare l'utente nell'utilizzo dei materiali cartografici.

Torna su

Laboratorio MOA - Modellistica Architettonica

ATTIVITÀ
Nel Laboratorio di Modellistica, creato nel 1987, vengono realizzati modelli architettonici alle varie scale, da quella territoriale e urbana a quella edilizia, degli interni e degli oggetti d'uso, attraverso un'attenta interpretazione e verifica dei disegni di rilievo o di progetto e dei caratteri materici dell'opera da rappresentare.

In fase di realizzazione si impiegano molteplici tecniche esecutive, materiali e finiture, rapportati ai diversi utilizzi possibili dei modelli, che vanno dalla verifica dei progetti ancora in fase di studio, alla presentazione finale delle architetture progettate o alla ricostruzione in scala di opere esistenti.

Il Personale del Laboratorio ha maturato una notevole esperienza nella realizzazione di modelli per l’architettura sia con metodi tradizionali che attraverso l’utilizzo macchine a controllo numerico: plotter per il taglio laser, plotter da taglio a lama rotante, macchine a deposizione. Questa esperienza ha permesso di sviluppare rapporti con Istituzioni esterne all’università per la realizzazione di modelli da esposizione, che richiedono particolare cura scientifica.

Anche i modelli realizzati dagli studenti dei corsi, con la guida del personale tecnico, spesso sono stati esposti in mostre didattiche all’interno e all’esterno dell’Ateneo.

Il Laboratorio è organizzato in diverse aree attrezzate a disposizione degli utenti: una sala per il lavoro manuale di taglio e costruzione, un locale con macchinari da modellismo, un'area separata dedicata alle lavorazioni a controllo numerico che avvengono tramite il supporto del personale di laboratorio.

Inoltre il Laboratorio mette a disposizione degli utenti anche lavorazioni di falegnameria che vengono svolte dal personale in un’area separata attrezzata con macchine per la lavorazione del legno.

Lab.  – Modellistica Architettonica 
Laboratorio interdipartimentale DAStU / ABC

 

SEDE
Via Bonardi, 3 - edificio 12 – piano seminterrato "Sottomarino"

 

Per informazioni: moa@polimi.it   
Tel:  +39.02.2399.5670 - Fax: +39.02.2399.5435


Coordinatore scientifico: Marco Borsotti

Torna su

L.I.T. (Laboratorio di Informazione Tecnica)

Il L.I.T. (Laboratorio di Informazione Tecnica), allestito presso lo spazio Sottomarino della Facoltà di Architettura, è luogo deputato all'archivio di documentazione tecnica, alla visione di campioni al vero di dettagli costruttivi, all'aggiornamento su materiali e sistemi per la costruzione, con una particolare attenzione per le tecnologie innovative e con l'obiettivo di diventare il punto di riferimento per studenti, dottorandi, professori e anche professionisti.

Il L.I.T. è strutturato su due versanti, quello della didattica e quello della ricerca, che operano in modo integrato per favorire la diffusione delle informazioni e lo sviluppo delle conoscenze.


La dotazione del Laboratorio comprende:

  • PC per il collegamento a internet e per la consultazione dell'archivio in formato digitale con schede tematiche critiche e dettagli in formato parametrico
  • un'aula di trenta posti per lezioni, seminari e comunicazioni
  • oltre 200 campioni di materiali per la costruzione e venti sistemi costruttivi realizzati in scala 1:1

Il LIT si avvale della collaborazione di docenti del Dipartimento ABC e del supporto dei produttori leader nel loro settore, con i quali saranno organizzati incontri tematici e di approfondimento, aperti alla più ampia partecipazione. Sarà inoltre possibile per gli studenti e gli interessati registrarsi per le visite agli stabilimenti che saranno organizzati a corollario delle iniziative seminariali, usufruire del sito del LIT e delle competenze presenti all'interno del Laboratorio.

Torna su

Laboratorio di Simulazione Urbana

Il Laboratorio di Simulazione Urbana "Fausto Curti" è una struttura di ricerca del Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano. Fondato all’inizio del 2007 da Fausto Curti e Peter Bosselmann, direttore dell’Environmental Simulation Laboratory della University of California di Berkeley, il laboratorio si occupa di progettazione urbana.

Attraverso un approccio interdisciplinare centrato su gli aspetti percettivi e ambientali e con il supporto di diversi metodi di simulazione, le attività del laboratorio contribuiscono a una lettura trasversale delle complesse relazioni che legano progetto e contesto urbano, garantendo un maggior controllo degli esiti cumulati. Gli obiettivi chiave della ricerca sono tre: innovare, sperimentare, comunicare.

Impiegare modalità innovative di indagine e simulazione da integrare ai metodi più tradizionali di analisi, progetto e valutazione. Verificare sperimentalmente gli esiti delle alternative progettuali per facilitare la comprensione e mostrare le conseguenze delle decisioni urbanistiche. Comunicare efficacemente gli esiti delle trasformazioni urbane per agevolare il confronto tra progettisti, decisori politici, developer e cittadini.

Torna su

Archivio Piero Bottoni

Con oltre 90.000 unità documentarie, l'Archivio Piero Bottoni è, dalla sua fondazione avvenuta nel 1983 ad opera di Giancarlo Consonni, Lodovico Meneghetti e Graziella Tonon, una delle più importanti raccolte del Politecnico di Milano. 

E' del 1999 la ratifica della donazione di tutto il patrimonio documentale da parte degli eredi Bottoni (la moglie Giudi Rossini Bottoni e i figli Piero Alessandro e Stella) al Politecnico di Milano che lo ha affidato al Dipartimento di Progettazione dell'architettura e, dopo lo scioglimento di quest'ultimo nel 2012, al Dipartimento di Architettura e Studi Urbani.

Oltre a documentare ampiamente l'attività di Piero Bottoni (1903-1973), figura di primo piano della cultura architettonica e urbanistica italiana del Novecento, l'Archivio raccoglie disegni e documenti originali di molti altri autori, fra cui Le Corbusier e Terragni. 

La complessità tematica del patrimonio documentale conservato nell’Archivio Piero Bottoni è lo specchio fedele della ricchezza di esperienze e di relazioni che ha contraddistinto la figura e la vicenda intellettuale del suo protagonista: poeta, matematico, architetto, pittore, scultore e urbanista, «inventeur de montagnes e de magnifiques constructions populaires» (Fernand Léger), appassionato militante del Movimento moderno negli anni Trenta, instancabile organizzatore di cultura e promotore di lavoro in équipe, saggista, antiaccademico professore universitario, membro della Consulta Nazionale, commissario straordinario della Ottava Triennale, consigliere d’opposizione al comune di Milano dal 1956 al 1964.

Il sito web dell’Archivio si propone come uno strumento strategico per la valorizzazione del patrimonio documentale e per la promozione degli studi su una figura complessa come quella di Piero Bottoni, rappresentando al contempo un'eccezionale fonte documentaria per lo studio della cultura urbanistica, architettonica ed artistica del Novecento. Contiene infatti la descrizione catalografica di oltre 17.000 disegni (dei quali circa 10.000 corredati da immagini), oltre 5.000 fotografie e quasi 6.000 documenti scritti relativi alle opere di Bottoni, nonchè documenti scritti relativi ai suoi scritti editi (197) e inediti (85) e oltre 5.000 relativi a 180 tra enti, istituzioni e manifestazioni. 

 

Per informazioni: archivio-bottoni-dastu@polimi.it  

Torna su

LABORATORIO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA SUI TESSILI E I MATERIALI POLIMERICI

ATTIVITÀ
Linea strategica di ricerca MIUR “Materiali innovativi per applicazioni strutturali” del ClusTex | TEXTILES HUB - LABORATORIO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA SUI TESSILI E I MATERIALI POLIMERICI

  • ambito di ricerca di Ateneo: “Materiali, Micro e Nanotecnologie”
  • ambito di ricerca di Ateneo “Prodotti e Processi Industriali”
  • H2020 – ambito “Advanced materials”
  • H2020 – ambito “Advanced manufacturing and processing”


SEDE
Padiglione clusTEX, Edificio 14 A, via Bonardi 9, Milano


Per informazioni: alessandra.zanelli@polimi.it  
Tel. +39.02.2399.5145 - +39.02.2399.5135

Torna su

LABORATORIO PER LA DIAGNOSTICA E IL MONITORAGGIO STRUTTURALE

ATTIVITÀ
L'obiettivo principale del POLINDT - LABORATORIO PER LA DIAGNOSTICA E IL MONITORAGGIO STRUTTURALE è la ricerca nell'ambito dei metodi innovativi per la diagnostica e il monitoraggio della stabilità, funzionalità e durabilità nelle strutture e nei componenti dell'ingegneria civile e meccanica. Le competenze dei dipartimenti partecipanti, diversificate e complementari, consentono l'attivazione di nuove linee di ricerca, tra le quali si possono citare:

  • integrazione e miglioramento delle metodologie diagnostiche consolidate per diverse tipologie di materiali;
  • sviluppo di sensori e strumenti innovativi o low-cost, integrando le competenze sui metodi diagnostici e il monitoraggio con quelle sulla fisica dei sensori e sull'elettronica analogica e digitale;
  • automazione delle indagini su grandi strutture e in ambienti difficilmente accessibili o pericolosi.

Il laboratorio PoliNDT vuole anche essere di impulso alla didattica sulle tematiche della diagnostica strutturale e del monitoraggio, nell'ambito dei corsi di laurea e di dottorato e nell'aggiornamento professionale post-laurea. Inoltre, derivando dall'unione di laboratori già operativi nell'ambito della diagnostica sul campo e avvalendosi della collaborazione di altre strutture di Ateneo come il Laboratorio Prove Materiali Strutture e Costruzioni, il laboratorio offre anche servizi conto terzi e supporto ad altri Dipartimenti universitari nella diagnostica strutturale in situ.

SEDE
Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale (DICA)
Dipartimento di Meccanica (DMEC)
Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica (DCMC)
Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria (DEIB)


Per informazioni:
roberto.felicetti@polimi.it 
Tel. +39.02.2399.8398

Torna su

UrbNetLab

ATTIVITA'
UrbNetLab si occupa di attività di ricerca e consulenza per amministrazioni, ad ogni livello e operatori privati nel campo della pianificazione attuativa. E’ suo scopo comprendere come coadiuvare il processo di attuazione delle previsioni urbanistiche, discendenti da piani strutturali e o strategici, da piani sovralocali, o da semplici intenzioni di operatori, amministratori, soggetti economici, attori di varia natura.

SEDE
DASTU -DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA E STUDI URBANI
URB NET LAB - URBAN NETWORKS LABORATORY

Per informazioni: marco.facchinetti@polimi.it 

Torna su

Torna su